Giorgio Tessore al comando Trofeo ANCAI Hill Climb Classic 2018 alla vigilia della Cesana-Sestriere

Dopo le prime due competizioni valide per la conquista del Trofeo ANCAI Hill Climb Classic 2018 – Velocità in salita e a pochi giorni dalla Cesana-Sestriere, terzo appuntamento nel calendario della serie riservata ai membri dell’Associazione Nazionale Corridori Automobilisti Italiani, comincia a prendere forma una prima, molto parziale classifica.

Quattro i piloti ad aver messo la loro firma di presenza sia alla Scarperia-Giogo sia alla recente Trento-Bondone. Davanti a tutti, con 48 punti totali frutto di un secondo di classe in Toscana e di un primo in Trentino, entrambi conquistati al volante della sua Porsche 911 SC, il torinese Giorgio Tessore, portacolori della Scuderia Racing Club 19. A soli 2,5 punti di distacco, Paolo Bergia, alfiere del Club 91 Squadra Corse, si piazza con la sua Alfa Romeo GTAM a quota 45,5 con un secondo di classe alla Scarperia-Giogo e con un primo alla Trento-Bondone. Gli stessi risultati di Tessore, vero, ma a fare la differenza è il numero dei concorrenti in classe che, di poco, premia e avvantaggia il torinese. Molto regolare la condotta di Antonio Viel, in gara nel trofeo con i colori della Bologna Corse, che firma due primi di classe su Osella PA 9/90 ma “paga” il fatto di aver avuto sempre solo un concorrente nella sua classe. Ai piedi del podio, con 33 punti, si ferma il compagno di scuderia Brando Motti, il più veloce della sua classe alla Scarperia su Porsche Carrera RS e solo terzo sul Bondone. Quinta piazza per Ruggero Riva (Valdelsa Classic) primo alla Scarperia-Giogo su Alfa Romeo GTAM.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *