Dopo il Vallecamonica, Bergia e Tessore al comando del Trofeo ANCAI Hill Climb Classic 2018; terzo Trentini

Dopo il Trofeo Vallecamonica, spettacolare competizione corsa sulla lingua d’asfalto che da Malegno transita a Ossimo per arrivare al traguardo di Borno, il Trofeo ANCAI Hill Climb Classic 2018 – Velocità in salita vede al comando una coppia di piloti. In rigoroso ordine alfabetico, Paolo Bergia e Giorgio Tessore, entrambi presenti al via di tutte e quattro le gare in calendario per la conquista del trofeo sociale intitolato alla memoria di Giorgio Pianta, condividono il gradino più alto del podio fissato, quando mancano mancano solo due appuntamenti al termine, a quota novanta punti. Il pinerolese portacolori del Club 91 Squadra Corse raggiunge questo risultato al volante di una Alfa Romeo GTAM con un primo di classe alla Trento-Bondone e tre secondi; meglio, in termini di piazzamenti, fa il torinese del Racing Club 19 con due primi di classe e altrettanti secondi siglati su Porsche 911 SC.

A fare la differenza per un pareggio che tiene la sfida aperta e avvincente i coefficienti maggiorati entrati in gioco nelle competizioni con classi più numerose al via. Alle spalle della coppia di testa, terzo gradino del podio per Alessandro Trentini con 65 punti. Il pilota della Squadra Piloti Senesi, sempre presente agli appuntamenti della serie riservata ai membri dell’Associazione Nazionale Corridori Automobilisti Italiani, raggiunge questo risultato forte di due primi di classe su Dallara 386 e di altrettanti terzi su Porsche 911. Bastano due sole gare, la Scarperia-Giogo e la Cesana-Sestriere perché Ruggero Riva, primo di classe in entrambe al volante di una Alfa Romeo GTAM con i colori della Scuderia Valdelsa Classic, possa guardare il gradino più basso del podio dalla distanza di soli

due punti. Se per Adriano Salvi, assente alla gara camuna, la classifica non si muove e lo vede fermo in quinta piazza con 56 punti, un balzo in avanti lo fanno i suoi inseguitori. Pietro Lottini su Osella PA 9/90 e Paolo Bonfanti su Alfa Romeo Giulia, infatti, primi nella loro classe al Trofeo Vallecamonica raggiungo, appaiati con 51 punti, il sesto posto della classifica assoluta.

Ottavo posto, prima tra le donne iscritte al Trofeo ANCAI Hill Climb Classic 2018 – Velocità in salita, per Gina Colotto che, dopo la brutta avventura alla Trento-Bondone in cui ad avere la peggio – fortunatamente – è stata la vettura, rimessa a punto la sua Fiat Abarth SE 033, l’ultima monoposto addestrativa della Casa dello Scorpione, non si è più fermata collezionando due primi di classe.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *