Il Trofeo ANCAI prima della pausa estiva

Dopo le prime sei gare valide per il Trofeo “ANCAI Hill Climb Classic 2019”, Memorial Giorgio Pianta, la classifica delle serie riservata ai soci dell’Associazione Nazionale Corridori Automobilisti Italiani vede al comando, con 69 punti totali, Giuliano Palmieri. Il portacolori della Scuderia Bologna Corse si piazza al comando forte di tre vittorie di classe a punteggio pieno in altrettante competizioni (Lago-Montefiascone, Trento-Bondone e Bologna-Raticosa) e di due secondi posti, risultati conquistati al volante di una Porsche Carrera RSR e una De Tomanso Pantera. A undici lunghezze, con 57 punti, si classifica il compagno di scuderia Piero Lottini su Osella PA 9/90, sempre a punti in ognuna delle sei gare fino a questo momento disputate e con una vittoria di classe alla Lago-Montefiascone. Gradino più basso del podio, a un solo punto di distacco, per Ruggero Riva. Il pilota dell’ Alfa Romeo GTAM in gara con i colori della Scuderia Valdelsa Classic vanta, come migliori risultati, la vittoria di classe alla Lago-Montefiascone e alla Bologna-Raticosa. Il quarto posto della classifica assoluta provvisoria del Trofeo ANCAI 2019 per auto storiche presenta un ex aequo con Uberto Bonucci e Roberto Rollino appaiati a quota 51. Il primo, portacolori del Team Italia, inaugura la stagione con una vittoria assoluta alla Scarperia-Giogo su Osella PA 9/90; il secondo, in gara per il Racing Club ’19, si difende con la sua Morris Mini Cooper siglando un primo di classe alla Cesana-Sestriere e tre secondi posti nelle prime tre uscite: Scarperia-Giogo, Cronoscalata dello Spino e Lago-Montefiascone. Adriano Salvi (Rododendri H.R.) su Fiat 124 Abarth Rally è sesto con 45 punti davanti a Gina Colotto, prima assoluta nella classifica femminile su Fiat Abarth SE 033 con 40,5 punti e unica concorrente, insieme al compagno di scuderia Piero Lottini, a punti in tutte le gare inserite nel calendario di trofeo. Alle sue spalle, a solo mezzo punto di distacco, si classifica Giorgio Tessore (Racing Club ’19), già vincitore del Trofeo ANCAI, su Porsche 911 SC precedendo Giovanni Pagliarello (Tesm Italia) su Lancia Appia Zagato GTE. Chiude la top ten della classifica assoluta del Trofeo “ANCAI Hill Climb Classic 2019”, Memorial Giorgio Pianta, Alessandro Rinolfi (Scuderia Bologna Corse) su MorrisMini Cooper. Dopo la pausa estiva, piloti e vetture affronteranno la seconda parte della serie: con l’annullamento della Limabetone in programma per il primo settembre, l’appuntamento è rimandato al 15 settembre, data in cui si correrà la Monte Erice.

Si ricorda a tutti i soci ANCAI che partecipano al trofeo che, qualora dovessero ravvisare qualche inesattezza nelle classifiche o, semplicemente, necessitassero di qualche chiarimento in merito ai risultati, è sufficiente scrivere all’indirizzo di segreteria info@ancai.it. Il trofeo, prima di essere l’occasione per mettere in bacheca una coppa, è il pretesto stare insieme tra amici e appassionati di corse: questo è lo spirito con cui il trofeo è stato organizzato e questo lo spirito con cui l’ANCAI intende onorare la memoria di Giorgio Pianta che, sia nelle numerose vittorie che hanno costellato la sua straordinaria vita sia nelle cocenti sconfitte, sapeva essere un grande. Sempre.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *